lunedì 26 settembre 2011

12° Turin Half Marathon

E anche questa è andata...e molto bene direi! Sveglia tranquilla, partenza con i miei 3 amici da sotto casa alle 7.30 verso la zona arrivo del 45° Nord a Moncalieri. Parcheggiata la macchina ci siamo diretti con la navetta verso la zona partenza, dove al giardino roccioso del Valentino ci siamo cambiati. Consegna borse (sempre molto ben organizzata), riscaldamento e siamo pronti a buttarci all'interno di una fiumana di gente! Si parteeee!!! Passiamo sotto la linea della partenza con ben 1'30" (!) di ritardo rispetto allo sparo, ma nonostante la temperatura ottima, il cielo coperto e l'andatura blanda, noto che i battiti sono gia alti...sarà l'adrenalina? Credo di si! Non riesco a prendere un ritmo deciso, ma è nella media delle mie tattiche da "fifone": prima metà tranquilla, seconda metà in forte progressione (i miei PB risentiranno sempre di questa mia condotta...ma sono fatto cosi e solo cosi mi diverto)! Passo al 10° km come preventivato in 53'06" (2'15" meglio del passaggio alla mezza di Vercelli). Il forte temporale mi agguanta proprio all'inizio della mia progressione ma mi fa più bene che male: in quel momento la sensazione era bellissima...acqua dappertutto, visibilità ridotta, assenza di sete e gambe che giravano bene...la mia gara iniziava in questo momento! Raggiungo il mio amico Marco al 13°, sto con lui per 2km e poi continuo la progressione. Il percorso è stato finora sempre piatto tranne i tratti in corrispondenza dei ponti sul Pò in cui si saliva e scendeva leggermente. Al 17°km la salita di Trofarello: "questa stronca" mi dico...ma non me che ho ancora tante (troppe?) energie; la gente arranca e questo mi permette di superare una marea di persone. Piacevole discesa che fa rifiatare le gambe e tutti i muscoli e intravedo il ristoro: finora ho saltato solo il ristoro del 10°km (non volendo fermarmi ho sempre delle difficoltà enormi a bere in corsa), ma vedendo in lontananza il cavalcavia del 18°km, decido di saltare anche l'ultimo ristoro posto appena prima di questo. Superato questo ultimo ostacolo, il traguardo si avvicina, spingo a più non posso negli ultimi km (la bruttezza del paesaggio della zona industriale è imbarazzante) e chiudo molto veloce in 1h47'11" (ultimi 10km in 48'30" e ultimo in 4'12").
Aldilà del PB che dà sempre soddisfazione, nonostante le vicissitudini dovute all'infortunio degli ultimi mesi...bella gara, ottime sensazioni, gran divertimento e soddisfazione per tutti e 4 (Enri e Fabry erano all'esordio sulla distanza, Marco veterano alla sua 3°) e ristoro finale con polletto da ricordare! Organizzazione buona, da rivedere il ristoro finale nel parcheggio interrato, povero, squallido e con i tubi di scappamento delle auto che parcheggiavano a fianco!
Ora non mi resta che riposarmi un pò e poi pianificare i prossimi appuntamenti...guai ad adagiarsi sugli allori!

3 commenti:

Furio ha detto...

Complimenti per il PB!
PS quello dell'icona scomparsa penso sia un problema tecnico di blogger, ciao

franchino ha detto...

Mi aggiungo anche io ai complimenti di Furio per il tuo PB.
L'arrivo in una zona industriale è abbastanza squallido, beh serve per andare più veloci e togliersi di mezzo il prima possibile :-D

Stefano Gump ha detto...

Complimenti Traps! Bel tempo e bel reportage della corsa. Mi piace molto come descrivi e mi ritrovo moltissimo nelle tue sensazioni. Spero di incontrarti presto in qualche gara!

Posta un commento